Informazioni per i consumatori

 

Differenza tra formaggio d’alpe e formaggio di montagna

Il formaggio d’alpe e il formaggio di montagna non sono la stessa cosa! Il primo è prodotto solo durante la bella stagione, più precisamente quando il bestiame da latte pascola libero sui prati di alta quota. Il secondo è prodotto nelle regioni di montagna e sull’arco di tutto l’anno dai caseifici di paese, quindi anche in inverno, quando gli animali vivono nelle stalle a valle e sono nutriti con fieno.

Conservare il formaggio d’alpe nel modo giusto

Per la forma ancora intera, la soluzione migliore è la cantina, idealmente umida, a una temperatura compresa tra 10 e 15°C. Se il locale è secco, si può rimediare sistemando vicino alla forma un pentolone d’acqua. Chi desidera conservare la forma a lungo, la strofini una volta la settimana con uno straccio umido e la capovolga una volta, per alternare il lato sul quale è posata. Se trattata nel modo giusto e sistemata in un locale adatto, una forma può essere conservata per diversi mesi.

Una volta tagliata, la forma va conservata in frigorifero. I cunei asportati non devono essere troppo grandi, non più del consumo di qualche giorno, e vanno avvolti in una carta alimentare. Per garantire la migliore qualità, andrebbero conservati sotto vuoto. Una forma tagliata e ben imballata può essere conservata in frigorifero dalle 4 alle 7 settimane. Non bisogna congelare il formaggio, perché questo interromperebbe il processo di stagionatura, modificherebbe il gusto e provocherebbe fenditure.

Acquistare online formaggio d’alpe

Il formaggio d’alpe è in vendita su diversi portali online, ad esempio:

 

Dalla campagnaalpinaverabuyfresh